Lettera aperta sul no alla discarica di Magliano

Caro Sindaco, cari sindaci del quadrante, ma soprattutto cari abitanti di Magliano e dintorni, in questi anni abbiamo invano predicato il cambio di paradigma sui rifiuti, da scarto a risorsa.

Siamo sempre stati contrari al conferimento dei rifiuti in discarica e a maggior ragione se l’impianto si trova accanto ad un parco e a meno di un chilometro dal centro abitato e ad una scuola. Non è un caso, inoltre, che anche la Asl abbia rilasciato parere negativo.
Le nostre perplessità aumentano perché siamo a conoscenza del fatto che, nel corso degli ultimi sette anni, diversi soggetti hanno mostrato interesse nella gestione del sito, portando avanti con decisione il progetto di trasformazione di una discarica di inerti in impianto per rifiuti cosiddetti non pericolosi. Cosa che dimostra, laddove servisse, il rischio di veder prevaricare gli interessi economici di alcuni sulla salute dei cittadini e la salvaguardia del territorio. Rischio che già all’epoca dei famosi emendamenti mi portarono
a non apporre la firma,oggi confermo che a questo possibile scenario ci opporremo con forza.

E’ intenzione del Gruppo consiliare Fratelli d’Italia mettere in campo ogni iniziativa, anche legislativa (approfittando della legge di Stabilità che è in discussione in questi giorni), per scongiurare l’autorizzazione della discarica nel comune di Magliano Romano che, in quanto nuovo impianto, non presenta i requisiti richiesti dal Piano Regionale di gestione dei rifiuti della Regione Lazio.

Cordiali Saluti
Roma 16 dicembre 2021

Il consigliere regionale

Chiara Colosimo