Articoli

Come Gruppo alla Regione Lazio di Fratelli d’Italia stamane abbiamo protocollato e depositato la mozione di sfiducia al presidente Zingaretti, ed invieremo copia ai gruppi di opposizione per farla firmare.

E’ evidente che non ci sono le premesse per avviare una legislatura regionale che si occupi dei cittadini e del territorio. Di fatto, mancano concretamente i numeri per governare e viste le numerose emergenze da fronteggiare – peraltro non risolte dall’ultima consiliatura sempre targata Zingaretti – va da sé che la Regione non può permettersi picchi di instabilità.

Del resto le dichiarazioni e i vari interventi del neo presidente non danno rassicurazione sui tempi in merito a come affrontare questo momento di grande incertezza.

Sanità, rifiuti, trasporto pubblico, commercio sono temi importanti sui quali non ci sembra vi siano proposte di merito, temi che andrebbero scandagliati e che invece sono stati lasciati appesi dalla precedente amministrazione regionale.

Vivacchiare non c’interessa, come Fratelli d’Italia siamo pronti a fare un’opposizione di merito e senza sconti ma al momento non ci sono proprio le condizioni per avviare una legislatura regionale”.

E’ quanto dichiarano in una nota congiunta gli esponenti di Fratelli d’Italia alla Regione Lazio, Fabrizio Ghera capogruppo e i consiglieri regionali Giancarlo Righini e Chiara Colosimo.

 

 

Regione Lazio, Colosimo (Fdi): “Da Fratelli d’Italia opposizione di merito e senza sconti, Zingaretti governi altrimenti a casa”

“Stamane abbiamo incontrato Zingaretti, con lui siamo stati leali e franchi. Volevamo un’altra guida per la Regione Lazio e lui lo sa, la nostra opposizione non farà sconti. Rispetto al programma di lavoro per l’avvio della legislatura mi sono permessa di domandare quali fossero le proposte nel merito, perché nel metodo è chiaro che può passare solo ciò che Fratelli d’Italia voterà.

E quindi tra i punti ho chiesto quale fosse la ricetta per le liste d’attesa, visto che quella messa sul fuoco fino ad ora non ha prodotto  risultati. Pertanto, si può prendere in considerazione l’abolizione dei tetti di spesa per gli esami radiodiagnostici dei malati oncologici?

E sul Piano rifiuti, quando si parla di individuazione di zone idonee alla localizzazione degli impianti di smaltimento dei rifiuti, di che impianti di tratta? Questi sono solo alcuni dei punti con i quali affronteremo i temi di emergenza regionale.

Sanità, ambiente, lavoro e infrastrutture, Fdi farà proposte concrete e Zingaretti dimostri di saper governare, altrimenti a casa, la mozione di sfiducia è pronta aspetta solo la firma del resto dell’opposizione”

E’ quanto dichiara in una nota Chiara Colosimo consigliere regionale di Fdi, a margine dell’incontro con il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti.