Municipio II, Fratelli d’Italia: “Ancora roghi tossici ma da giunta Raggi nessun intervento”

“Il fenomeno costante dei fumi che provengono dagli insediamenti abusivi è una delle piaghe della nostra città, e coma Fratelli d’Italia abbiamo più volte denunciato questi fatti presentando – insieme al nostro consigliere comunale Andrea De Priamo – anche un esposto alla Procura della Repubblica.

In questi giorni ci sono arrivate numerose segnalazioni da parte dei cittadini del II Municipio lamentando aria irrespirabile e maleodorante proveniente dai roghi innalzati negli insediamenti abusivi.

Non vogliamo che la Capitale, e quindi i territori connessi come in questo caso il II Municipio, si trasformino in una gigantesca terra dei fuochi. In ballo c’è la salute pubblica dei cittadini, la misura è colma, i cittadini sono esasperati da illegalità e abusivismo provenienti dai campi rom, tra cui appunto i roghi tossici che continuano a mettere in pericolo l’incolumità pubblica dei romani.

E’ allucinante che in 18 mesi di governo il sindaco Raggi e la sua Giunta non abbiano mosso un dito per contrastare questo fenomeno”.

E’ quanto dichiarano, in una nota congiunta, gli esponenti di Fdi, Maria Teresa Bellucci candidata alla Camera, Fabrizio Ghera e Chiara Colosimo entrambi candidati al Consiglio regionale del Lazio.

Malafede, Fratelli d’Italia: “No allo scempio del taglio dei boschi nella riserva naturale”

Secondo la denuncia del Wwf e stando a quanto riportato oggi dagli organi di stampa, all’interno della Riserva naturale di Decima Malafede alberature ed animali rischiano di essere spazzati via poiché una società ha ottenuto le autorizzazioni per il taglio di 21 ettari dei boschi di Propaganda Fide, titolare di diverse proprietà immobiliari nell’Agro Romano.

Si tratta della più grande area protetta del sistema dei parchi, oltre 6000 ettari, tutelata da vincoli paesaggistici che ora però rischia di essere cancellata. E’ inaccettabile che la Regione Lazio di Zingaretti abbia preferito chiudere gli occhi anziché difendere un polmone verde che rappresenta un patrimonio ambientale straordinario.

Una delle bellezze del nostro territorio che andrebbe salvaguardata e quando saremo al governo della Regione Lazio non permetteremo che accadano scempi di questi tipo ma ci impegneremo a valorizzare le tante aree boschive dell’Agro Romano“.

È quanto dichiarano in una nota congiunta gli esponenti di Fdi, Andrea De Priamo candidato alla Camera, Fabrizio Ghera e Chiara Colosimo candidati al Consiglio regionale del Lazio.

Comune, Ghera-Colosimo (Fratelli d’Italia): Raggi fa “elemosina” per raccattare voti

Le trovate da campagna elettorale dei grillini non colmeranno né il vuoto di idee della pessima Giunta Raggi né tantomeno l’incapacità dei 5 Stelle a governare la Capitale. La delibera pronta per essere approvata alla chetichella sotto le elezioni e che vede la possibilità di un reddito di cittadinanza di 290 euro al mese per 1500 romani, e in fase sperimentale per 6 mesi, è una proposta strumentale.

Non si capisce intanto quali sarebbero le fasce sociali interessate e soprattutto vorremmo capire dove saranno prese le risorse, visto che bisognerà reperire oltre 2 milioni di euro in un momento in cui le casse capitoline sono del tutto vuote, a parte per pagare le consulenze per gli staff degli assessori grillini, e dove il Comune è alle prese con un debito arrivato alle stelle a cui si aggiunge anche lo scellerato salto nel buio del concordato Atac.

Dalle mance di Renzi all’elemosina di Raggi…ecco cosa tocca fare alla sinistra e ai 5 Stelle per raccattare qualche voto”. È quanto dichiarano in una nota congiunta gli esponenti di Fdi, Fabrizio Ghera e Chiara Colosimo candidati al Consiglio regionale del Lazio.

Ambulanti, Fratelli d’Italia: “Piano flop, sindaco apra tavolo con i regolari”

“Anche sul commercio ambulante i grillini navigano a vista, il progetto del Campidoglio sulla riorganizzazione delle bancarelle, infatti, prevede la delocalizzazione dei posteggi a danno di chi ha sempre operato entro i confini normativi.

Siamo alla follia, il sindaco Raggi anziché contrastare il commercio abusivo e illegale, una delle piaghe della Capitale, se la prende con gli ambulanti regolari mettendo anche a rischio 2mila posti di lavoro poiché la rotazione comporterebbe – di fatto – l’eliminazione di oltre 50 posteggi. Quella che i 5 Stelle chiamano rivoluzione è in realtà un grande flop, un piano che fa acqua da tutte le parti e che rischia concretamente di danneggiare gli ambulanti regolari che lavorano pagano le tasse.

Come Fratelli d’Italia chiediamo alla Giunta Raggi di aprire un tavolo con gli operatori al fine di trovare una soluzione che tuteli i livelli occupazionali”.

E’ quanto dichiarano in una nota gli esponenti di Fdi, Lavinia Mennuni candidata al Senato, Fabrizio Ghera e Chiara Colosimo candidati al Consiglio Regionale del Lazio, e Mauro Ferri consigliere nel Municipio XIV.

Regione Lazio, Colosimo (Fratelli d’Italia): “su erosione spiagge da Zingaretti solo promesse”

“L’erosione costiera sta distruggendo le spiagge laziali mettendo a rischio le future stagioni balneari, penso a Ladispoli, Ostia e Nettuno, oltre al grave danno ambientale. In particolare, ci continuano ad arrivare diverse segnalazioni dai residenti di Fregene, che nella zona sud hanno riscontrato metri di spiaggia mangiati ed erosi dall’acqua.

I numeri forniti dai comitati sono preoccupanti: il 30% della costa laziale sarebbe soggetta a gravi erosioni, comportando un grave danno per il turismo locale che mette a rischio anche i livelli occupazionali.

È grave che, nonostante l’allarme lanciato dai cittadini e dagli operatori balneari alla Regione, Zingaretti non abbia programmato un piano di intervento sul litorale in difesa e protezione della costa.

Che fine hanno fatto le risorse economiche messe a bilancio? Come Fratelli d’Italia quando saremo al governo della Regione Lazio ci occuperemo di questa tematica aprendo un tavolo con gli operatori, intervenendo con operazioni di messa in sicurezza, utilizzando anche fondi europei come accade anche in altre paesi”.

È quanto dichiara in una nota Chiara Colosimo, candidata per Fratelli d’Italia al Consiglio regionale del Lazio.

Regionali Lazio, Ghera – Colosimo Grazie a Rampelli, ora con Parisi per vincere

“Grazie ancora al capogruppo alla Camera di Fdi Fabio Rampelli che mettendosi a disposizione del centrodestra ha dimostrato, ancora una volta, di amare questo territorio, un esempio di buona politica capace di anteporre agli interessi personali il bene della comunità.

Adesso siamo in pista e come Fratelli d’Italia daremo il massimo per lavorare insieme a Stefano Parisi, candidato ideale per battere Zingaretti, e centrare l’obiettivo: vincere la Regione Lazio e dare un nuovo governo ai cittadini”.

È quanto dichiarano in una nota congiunta gli esponenti di Fdi, Fabrizio Ghera capogruppo in Campidoglio e Chiara Colosimo dirigente nazionale.

Municipio III, Ghera-Colosimo: “Debacle capoccioni è colpo per Lombardi”

“Per la Giunta Capoccioni si sta per scrivere la parola fine, Fratelli d’Italia in III Municipio ha firmato oggi la mozione di sfiducia alla Presidente. Dopo 18 mesi di pasticci e disastri sul territorio i grillini stanno perdendo un altro municipio dopo Garbatella. Una disfatta, una totale debacle, che conferma ancora una volta l’incapacità amministrativa del sindaco Raggi e la debolezza della candidatura alla Regione Lazio della grillina Lombardi, madrina politica della Capoccioni”.

E’ quanto dichiarano in una nota congiunta gli esponenti di Fdi, Fabrizio Ghera capogruppo in Campidoglio e Chiara Colosimo dirigente nazionale

Manca davvero poco! Venerdì aprirà una nuova edizione di Atreju, anche quest’anno ho avuto l’onere e l’onore di partecipare alla costruzione di questo importante evento che apre la stagione politica. Inutile dirti che ci tengo particolarmente alla tua presenza e in particolar modo all’inaugurazione della manifestazione prevista per venerdì 22 alle ore 16.00 che avrò il piacere di coordinare! Su www.atreju.tv trovi comunque l’intero programma della nostra festa “È tempo di Patrioti” così compatibilmente con i tuoi impegni sono certa che passerai per sostenere Giorgia Meloni!

Ti aspetto ad Atreju!

Questa sarà un’estate di ingranaggi, c’è chi ha già staccato la spina e chi faticosamente ancora muove le ultime rotelle.
E’ un’estate calda, caldissima, un’altra estate aspettando Atreju!
L’appuntamento che apre il nostro anno, che ci stanca come se fossimo già a fine stagione, ma che ci carica come se non avessimo militato mai nemmeno un giorno.
E’ il tempo delle “sedie”, delle “ramazze”, è il tempo degli ospiti illustri e delle birre con i fratelli, è il tempo dei volontari e dei “Bertinotti”, il tempo di rinnovare una tradizione e di costruire il nuovo.
E’ il tempo di Giorgia Meloni e di chi silenziosamente da anni cresce insieme a lei per questo tempo: IL TEMPO DEI PATRIOTI.

Ci vediamo a settembre, ci vediamo ad Atreju!

Roma, 26 apr. (AdnKronos) – ‘Arrabbiati & innamorati’. E’ il titolo dell’iniziativa promossa da Chiara Colosimo, ex consigliera regionale pidiellina del Lazio, oggi dirigente nazionale di Fratelli d’italia. L’obiettivo, spiega all’Adnkronos, è ”dimostrare che in questo Paese esiste una classe dirigente giovane non solo in politica, pronta a prendersi le proprie responsabilità”. L’appuntamento è per oggi pomeriggio alle 18, al teatro Tordinona, dove dal palco interverranno tanti giovani professionisti, tra i 30 e i 40 anni, che presenteranno le loro proposte per un futuro migliore. Colosimo cita Sant’Agostino: ”La speranza ha due bellissimi figli, lo sdegno e il coraggio: sdegno per le cose come sono e coraggio per cambiarle. Ecco, noi giovani vogliamo manifestare tutto il nostro sdegno per le cose che non ci piacciono e agire con coraggio per cambiarle”.”Ho invertito i ruoli -spiega l’esponente di Fdi- ho messo sul palco i giovani professionisti, classe dirigente del futuro, mentre in platea ho voluto lasciare i rappresentanti delle istituzioni, dai consiglieri comunali e regionali a i parlamentari, che svolgeranno il ruolo di ascoltatori. Io presenterò tutti i giovani presenti e chiederò alla politica di raccogliere le loro proposte”. Colosimo ha le idee chiare sul centrodestra che sarà e il nodo delle alleanze elettorali in vista delle prossime politiche: ”Io sono in linea con la presidente Meloni: se ci sono regole chiare, si può correre insieme. Se, invece, il modello è quello Macron per capirci, per cui dopo le elezioni si dovrà fare una grande ammucchiata, allora io non ci sto”. (Pol-Vam/AdnKronos) ISSN 2465 – 1222 26-APR-17 15:26 NNNN